venerdì, marzo 10, 2006


CRYING OUT LOVE, IN THE CENTRE OF THE WORLD
Di Yukisada Isao - Giappone 2004

Shotaro, lasciato dalla sua donna, la insegue: durante il viaggio riaffioreranno i ricordi legati ad un suo amore adolescenzianle con una ragazza malata...
Storia strappalacrime adolescenziale rivolta al grande pubblico, ma che in madrepatria ha raccolto diversi consensi anche dalla critica, questa ultima fatica del regista ha veramente pochi momenti buoni per farsi ricordare. Nonostante il tema abusato, il regista non cambia di una virgola la struttura tipica di films come questo, riducendolo al solito melodramma giovanile farcito di musica alla melassa e ralenti per enfatizzare i momenti di pathos. La bellissima fotografia non aiuta questa pellicola ad emergere e non può non farsi sentire una terribile sensazione di deja vu, che fa pesare sullo spettatore la sua eccessiva durata ( 138 minuti ) annoiando già al secondo tempo. Peccato. Presentato al Far East Film Festival 2005.

3 Comments:

Anonymous Ale said...

Wow, che bel blog! Ti linko! Ti dispiace? Ciao, Ale.

1:09 PM  
Anonymous Anonimo said...

Sì, è proprio lui, anche se la trama originale è leggermente diversa. Ma resta comunque una palla al piede...

Valeria

10:42 AM  
Anonymous Anonimo said...

Quella di prima sono io: isabelletostin.ilcannocchiale.it

10:44 AM  

Posta un commento

<< Home