venerdì, gennaio 19, 2007


INFERNAL AFFAIRS
Di Andrew Law e Alan Mak - Hong Kong 2002

Yan è un poliziotto sotto copertura, messo all' interno della banda di Sam dall' ispettore Wong. Quello che l' ispettore non sa, è che anche Sam ha piazzato una talpa all' interno del corpo di polizia, Ming, promettente agente in aria di promozione. Dopo un colpo andato a male e un arresto mancato, Sam e Wong cominceranno a sospettare di avere un nemico nelle proprie file...
Dopo un periodo di crisi, devono aver deciso, ad Hong Kong, di tornare a fare films che possano portare il cinema cantonese ai bei vecchi tempi. Andrew Law, non nuovo al blockbuster, si affianca ad Alan Mak, si circonda di nomi importanti ( ci sono quasi tutti: Tony Leung, Andy Lau, Anthony Wong, Eric Tsang, Sammi Cheng... ) e attinge a piene mani da una sceneggiatura che è ben più di una strizzatina d' occhio all' occidente. Il film, che dopo poco aveva già in cantiere due sequel, non lesina in maniera ( pure con un paio di scivoloni ), con flashback a spiegare ogni colpo di scena, un montaggio frenetico accompagnato da una colonna sonora piuttosto invasiva, e stacchetti melò un pò fuori contesto, quasi forzati nel loro voler inserire a forza le due star femminili. Il risultato, comunque, è buono e si fa vedere. C' è poca azione, si risparmiano gli inseguimenti e le sparatorie frenetiche per una tensione psicologica da noir ben congegnato, sviluppato in modo complesso ma non autocompiacente, e calato in un contesto pessimista che dona non poco fascino al tutto. Tutto sommato, un buon compromesso tra intrattenimento mainstream e riscatto per un cinema ultimamente un pò appannato. Grandiose le intepretazioni degli attori, tra cui spiccano un Leung in forma e un Wong sempre in parte. Anche in Italia, sebbene se ne siano accorti solo grazie al remake girato in America.


2 Comments:

Anonymous Angelo said...

veramente un piccolo gioiellino, ma ancora non ho visto i due seguiti...

tu hai poi visto the departed?

9:59 PM  
Blogger Torakiki said...

No, the Departed no, ma lo recupero appena esce in DVD...

7:41 AM  

Posta un commento

<< Home