lunedì, aprile 10, 2006


KING OF COMEDY
Di Lee Lik - chi & Stephen Chiau - Hong Kong 1999

Stephen Chiau, assieme al suo fido collaboratore Lee Lik - chi, con un colpo di genio quasi unico, gira forse uno dei suoi film migliori. Gli elementi del nostro ci sono tutti: il perdente in cerca di riscatto, la caratterizzazione grottesca degli altri personaggi, gli immancabili omaggi al cinema di Bruce Lee ( vedasi la riproposizione teatrale di Fist of Fury, geniale! ) ; ma in questo film più che in altri, è l' armonia tra le scene comiche e quelle drammatiche che è perfetta. Chiau usa la sua ilarità non per battute a tempo perso, ma per fonderle assieme ad un' atmosfera densa e impegnata, sopratutto quando si toccano i sentimenti dei protagonisti e non spreca nemmeno un secondo di pellicola, improvvisando situazioni paradossali grazie al suo estro visionario. Sebbene la storia possa sembrare lineare ( un ragazzotto cerca il successo come attore, fallendo quasi sempre ) , viene comunque sempre arricchita da sottotrame atte a prendere in giro diversi tipi di personaggi e situazioni ( i poliziotti sotto copertura, i night club, le stesse triadi ) e questo, unito ad un happy end in pronta consegna, rende questo lavoro una delle più divertenti e riuscite commedie degli ultimi tempi, dove lo spettatore si accorgerà solo alla fine che gli sketch non sono mai fini a se stessi, ma sono il trampolino di lancio per riflessioni più profonde. Il cameo di Jackie Chan verrà ricambiato da Stephen Chiau nel film Gorgeus.

1 Comments:

Anonymous kekkoz said...

splendido. se non ci fosse kung fu hustle sarebbe il suo capolavoro.

6:34 PM  

Posta un commento

<< Home