lunedì, ottobre 16, 2006


TAKESHIS'

Di Takeshi Kitano - Giappone 2005

Kitano, sul set di un film, incontra Kitano. Sono uguali, hanno lo stesso nome, ma uno è l' attore / regista che tutti conosciamo, l' altro è uno sfigato perdente, lavora come cassiere in un negozietto e sogna di fare l' attore. Quando quest' ultimo troverà una borsa piena di armi, cercherà il riscatto...
Kitano parla di Kitano, usa Kitano, prende in giro Kitano, analizza e motabolizza Kitano, ne evidenzia i difetti, ne elogia i pregi; un film incentrato sulla figura del suo autore, tanto da chiamarlo con il suo stesso nome, semplicemente è il suo autore stesso. E' veramente difficile parlare di una pellicola che demolisce anni di cinema del nostro schizzato preferito, che da sola è esplicativa del mondo di Takeshi, diviso in due ruoli uguali, dove le persone vanno a provini per interpretare il loro stesso lavoro nella vita vera e dove il delirio surreale del nostro lo porta a incontrarsi / scontrarsi sempre con con le stesse facce in ruoli differenti. Siamo al limite del metacinema, nel bilico perfetto tra il sogno e la realtà, limbo in cui si muovono i personaggi di Kitano autore e Kitano attore; dove gli incubi, i sogni, le speranze del nostro vengono enfatizzate, prese per i fondelli, demolite.
" Mi aspetto il peggio. Non pretendo che il film venga capito dallo spettatore. Il mio obiettivo era quello di suscitare un effetto straniante... " parole dello stesso autore, sintesi estrema di un viaggio nell' io di Kitano tanto bello quanto incomprensibile. Il film, a sentire in giro, ha diviso tutti; c' è chi lo considera il punto più basso di un autore oramai fuori di cabina e chi lo trova semplicemente bellissimo. Qua i films di Takeshi li abbiamo visti tutti e in Takeshis' non ne manca uno: come non amarlo? Guardatelo, non ve ne pentirete.

4 Comments:

Anonymous FrancoG said...

ma è uscito?? è un anno che lo aspetto...

5:44 PM  
Blogger Torakiki said...

Eh, no.
L' ho visto in DVD, sottotitoli in English! Importato.

Dubito, visto il risultato, che verrà mai importato. Forse Fuori Orario...

^_^

3:31 PM  
Anonymous Toboe said...

io l'ho visto sottotitolato..e posso dire..ehem..il solito take-chan X°D

11:18 PM  
Anonymous schegge said...

E' un Kitano al 500% allo specchio, è una matriosca di sogno ed illusione senza freni, un principio onirico senza fine, dove c’è tutto il cinema del maestro giapponese, tante strizzatine d’ occhio e molti colpi di genio.
Avanti Genio!

Ciao!!!

7:59 PM  

Posta un commento

<< Home