mercoledì, febbraio 07, 2007


TEARS OF THE BLACK TIGER
Di Wisit Sasanatieng - Thailandia 2001

Dum e Rumpoey si amano fin da ragazzini, ma il destino non li vuole unire, e a causa di un incidente che mette a repentaglio la vita di lei, si separano. Nove anni dopo, Rumpoey è promessa sposa ad un ufficiale di polizia, Dum invece è diventato un pericoloso criminale, ma il loro amore non si è mai spento...
Omaggio al cinema della sua patria degli anni ' 50 e ' 60, Tears of The Black Tiger è un concentrato di colori sgargianti, ultraviolenza fumettosa, citazioni a quel tipo di western che molto deve a Leone e compagnia. Tutto qua. Ed è poco, per quasi due ore di lavoro. Wisit si prende un impegno e cerca di sopperire ad una sceneggiatura sbavacchiata come meglio può e le sue virate deliranti e teatrali a tratti funzionano, a tratti invece vengono soffocate da dialoghi ridicoli, da una storia piuttosto noiosa, da una musica troppo invadente. Saturare elettronicamente i colori a creare un' atmosfera retrò e condirla con una violenza a tratti splatter non basta se manca tutto il resto. Qua da noi con il titolo di Le Lacrime Della Tigre Nera.

1 Comments:

Anonymous hawke said...

ho il dvd originale di questo film da parecchio tempo ma devo dire che non mi ha mai ispirato parecchio.
Ti dirò...non è che mi hai invogliato molto a vederlo. ^^

12:20 PM  

Posta un commento

<< Home