venerdì, aprile 14, 2006


ONE NITE IN MONGKOK
Di Derek Yee - Hong Kong 2005

A causa di una disputa tra due bande criminali nel quartiere di Mongkok ( il più popolato al mondo ), un killer proveniente dalla Cina viene reclutato per uccidere uno dei due boss. Durante il suo soggiorno, conosce e salva da un pestaggio una prostituta, che lo aiuterà a fuggire dalla polizia, messasi intanto sulle sue tracce.
Derek Yee, ex attore e autore in prevalenza di drammi, vira per questo suo film nel noir dei bei tempi, ricevendo plausi dalla critica, che ha premiato questo suo lavoro con il premio alla regia negli ultimi Hong Kong movie Awards. Sempre presente, in questo caso, il fantasma di Johnnie To e in particolare si sente la presenza di quel Expect the Unexpected sempre dietro l' angolo. Il film di Yee funziona, e funziona davvero alla grande: un killer giunto ad Hong Kong con un doppio intento e più nobile della stessa polizia che lo cerca, polizia senza mezze misure che sconfinerà spesso nell' illegalità per raggiungere il suo scopo. Il regista mette mano alla tensione creando scene emozionanti e personaggi ambigui, anche se forse un pò troppi e poco approfonditi, ma perde qualcosa nelle scene melò, non fuori tema, certo, ma bisognose comunque di una aggiustatina; discorso a parte merita l' azione, ben congegnata e carica di suspense, dove la violenza esplicita non stona, anzi, rende merito ad un finale bellissimo e tragico. Stupenda la fotografia, capace di dare risalto ad un nero notturno vero protagonista, assieme al suo quartiere, di un film noir da mangiare con gli occhi.

2 Comments:

Anonymous Manam said...

Stupenda la fotografia....
Mi hai messo una curiosità. Peccato che non ho + tempo x vedere i film!!

12:42 PM  
Anonymous kekkoz said...

d'accordissimo. davvero una bomba.

6:33 PM  

Posta un commento

<< Home